Flippy: il robot è troppo veloce e non fa “squadra”

 

Di Flippy, il robot che cucina gli hamburgher, ve ne avevamo parlato un anno fa. Assunto in una famosa catena americana; Caliburger, era in grado, grazie a fotocamere, sensori e un software proprietario, di monitorare gli ingredienti e controllarne il livello di cottura. Nonostante il prezzo di 60mila dollari (Anche 100mila, dipende dal modello) aveva però bisogno di un umano che lo aiutasse.

Flippy: troppo bravo, troppo veloce, troppo… robot

Insomma, Flippy è in grado non solo di girare gli hamburgher, ma anche di controllare la cottura e perfino di pulire la piastra alla fine del turno. Ha però un difetto: è troppo veloce e non fa squadra con il resto della cucina che non riesce a stare…
Leggi l’intero articolo su: https://www.cellulare-magazine.it/flippy-robot-veloce-squadra-licenziato/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *