Addio Nexus: ecco perché Google riparte da Pixel

 

Dunque, ricapitoliamo: sulle ceneri di Nexus è nato Pixel. Il nuovo progetto di smartphone made in Google riparte da una serie di punti fissi: sistema operativo sempre aggiornato alla release più recente, elevata qualità costruttiva e prestazioni allo stato dell’arte. Esattamente come i Nexus, solo che i Pixel ora costano di più, seguendo la scia delle più recenti versioni degli smartphone top di gamma realizzati come reference design per Android. Era il caso di cambiare nome? L’unica parentela sostantivale tra le due generazioni è data dalla “x” centrale. Per il resto l’impatto emotivo e mentale è differente. Nexus deriva da una citazione di Star Trek, precisamente dall’universo parallelo…
Leggi l’intero articolo su: http://www.cellulare-magazine.it/addio-nexus-google-riparte-da-pixel/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *